menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato sulla porta della scuola con 30 grammi di hashish

Un diciottenne noneso è incappato nei controlli dei cani-antidroga, è stato arrestato prima della campanella

Stava andando a scuola con le dosi di hashish da rivendere ai compagni, ma ha trovato i Carabinieri. I militari si trovavano nell'istituto d Cles per l'annuale operazione "Scuole sicure", volta a reprimere lo spaccio tra giovanissimi. Il cane Heni, in forse al Nucleo Cinofili di Laives, ha fiutato il ragazzo prima che entrasse nell'edificio. Nello zaino aveva 30 grammi, nascosti nella custodia di una batteria del cellulare, già suddivisi in dosi. Il ragazzo, da poco maggiorenne, è stato arrestato.

Nel corso dell'operazione, in atto nell’intera provincia, altri tre studenti, due minorenni ed un diciannovenne sono stati controllati e segnalati. Il primo, poco prima di entrare a scuola, è stato trovato dai militari della Compagnia di Riva del Garda in possesso un grammo di marijuana, il secondo sempre in Val di Non, con un grammo di hashish e l’ultimo, visto aggirarsi nei pressi si un istituto scolastico, è stato in seguito rintracciato presso il parco Santa Chiara di Trento, dove ha tentato di disfarsi di 5 grammi di marijuana. Per tutti è scattata la segnalazione al Commissariato del Governo di Trento e rischiano di vedersi rinviato l’appuntamento con la patente di guida o di dover rimandare il suo primo viaggio all’estero a causa di restrizioni sulla validità dei documenti per l’espatrio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Samantha Cristoforetti tornerà nello Spazio

  • Cronaca

    Tamponi: ecco dove farli e quanto costano

Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento