Elicottero in volo notturno per recuperare un alpinista ferito

Bloccato di notte con lesioni e ferite dopo la caduta, fortunatamente è riuscito a chiamare il 112

Elisoccorso trentino in azione in Veneto sulle montagne di Agordo. La richiesta è partita dalla Centrale Suem che stava intervenendo per soccorrere uno scalatore polacco, bloccato sul monte Moiazza a 2.600 metri di quota.

La chiamata al 112 è arrivata alle 20.10, un orario che imponeva l'intervento dell'elisoccorso abilitato per volo notturno. L'eliambulanza in pochi minuti è giunta sul posto ed ha imbarcato un soccorritore di Agordo. L'alpinista è stato individuato grazie alle informazioni fornite telefonicamente, recuperato e riportato a valle. Era scivolato per alcuni metri su un tratto innevato di fresco. Nella caduta ha riportato politraumi alla schiena ed al torace ed una ferita all'orecchio. Non si trova in pericolo di vita. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento