Allarme bomba a Trento, fatto brillare oggetto sospetto ma era un beautycase

L'intervento dopo la segnalazione di un passante

Repertorio

Un falso allarme bomba è stato lanciato a Trento. Sul posto, in corso Tre Novembre, vicino al Palazzo del Governo di Trento, è intervenuto il nucleo artificieri della polizia di Stato di Bolzano, che ha fatto brillare l'oggetto sospetto - un beautycase abbandonato - pensando contenesse materiale esplosivo.

L'intervento degli artificieri è stato effettuato dopo la segnalazione da parte di un cittadino sulla presenza di un pacco avvolto nel nastro isolante sul selciato, nei pressi del percorso ciclabile. Dopo l'allarme, l'area è stata messa in sicurezza, con la chiusura di parte della carreggiata stradale e del marciapiede.

"Siamo intervenuti a tutela della sicurezza dei cittadini per un contenitore sospetto contenete materiali non ancora identificati - ha spiegato il vicedirigente della mobile di Trento Nicola Gremes -. Dopo il brillamento, abbiamo appurato che non si trattava di materiale esplosivo, ma di involti di polvere bianca, forse stupefacenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • L'ex rettore Bassi: "Ecco come ha fatto il Trentino a rimanere zona gialla"

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

Torna su
TrentoToday è in caricamento