Il Comune cerca famiglie a cui affidare minori in carico ai servizi sociali

Cercansi voolontari per l'affidamento temporaneo: tre serate a Ravina per presentare il percorso

Lo sportello Affetti speciali del Comune di Trento è alla ricerca di volontari che accolgano bambini e ragazzi provenienti da famiglie seguite dai servizi sociali. Si tratta di un’attività volontaria, asssolutamente non retribuita, che consiste nel prendersi cura temporaneamente di un bambino o di un ragazzo quando i genitori, per motivi di lavoro o per difficoltà personali o relazionali, non sono in grado di occuparsene autonomamente.

I volontari, spiega una nota, possono essere singoli o famiglie, con o senza figli, anche appartenenti a culture diverse dai bambini accolti, e se ne prendono cura accogliendoli nella propria casa e nella propria vita secondo le proprie disponibilità e capacità. Il percorso sarà presentato nel corso di tre serat che si terranno nella sala circoscrizionale di Ravina il 21 e 28 febbraio ed il 7  marzo.

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

Torna su
TrentoToday è in caricamento