Trentino, elisoccorso in funzione anche di notte

Decisione della giunta provinciale: il servizio sarà h24 dal primo luglio. Costo stimato 1,865 milioni di euro l'anno. L'assessore Rossi: "Cureremo meglio i pazienti colpiti da infarto e ictus"

Trentottomila interventi primari, settemila secondari, di cui rispettivamente 1.221 e 446 compiuti con l’elisoccorso. È il riepilogo dell’attività del trasporto di emergenza compiuti dal personale del 118 provinciale nel 2012. I dati sono contenuti nella delibera con cui la giunta provinciale ha esteso il servizio di elisoccorso anche nelle ore notturne. Le ore annuali di presenza medica sugli elicotteri passeranno dalle attuali 8.760 alle 12.045 con il servizio h24 a regime, idem per quelle degli infermieri. Il costo dell’estensione ammonta a 1,865 milioni di euro l’anno.

Le nuove direttive, chiarisce Piazza Dante, prevedono la disponibilità del medico rianimatore a tutte le ore del giorno e sette giorni su sette, sia per i trasporti da ospedale a ospedale che per i soccorsi sul territorio, incluse le aree urbane. "L'attivazione dell'elisoccorso anche durante la notte - commenta l'assessore Ugo Rossi - ci consente di garantire il trasporto all'ospedale di Trento di una serie di patologie tempo-correlate, ovvero il cui trattamento dipende direttamente anche dai tempi di intervento, pensiamo all'infarto o all'ictus. L'attivazione di una rete di soccorsi e di trasporti veloci e con elevata professionalità è il presupposto per garantire la massima accessibilità di tutti i cittadini, anche i più periferici, ai trattamenti d'emergenza". L'estensione del servizio h24 inizierà il primo luglio 2013.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento