rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
L'intervento / Val di Fiemme e Fassa / Fontanazzo

Sentiero franato dopo il nubifragio: salvati 11 escursionisti in difficoltà

Doppio intervento in Val di Fassa

Si è concluso intorno alle 18.15 di lunedì 8 agosto un intervento in aiuto di 11 escursionisti italiani in difficoltà lungo il sentiero 645 che da Fontanazzo porta alla Val de Grepa e al rifugio Ciampac in Val di Fassa. Gli escursionisti stavano scendendo lungo il sentiero quando poco sopra l'abitato di Fontanazzo, a una quota di circa 1.650 m.s.l.m., non sono stati più in grado di proseguire a causa delle frane che in alcuni punti hanno cancellato la traccia del sentiero, dopo l'ultimo nubifragio. La chiamata al Nue (Numero unico per le emergenze) 112 è arrivata intorno alle 16.45. 

Il tecnico di centrale del Soccorso alpino e speleologico, con il coordinatore dell'area operativa Trentino settentrionale, ha chiesto l'intervento degli operatori della Stazione Alta Val di Fassa. Sei soccorritori si sono avviati a piedi e in circa 20 minuti di cammino hanno raggiunto gli escursionisti in difficoltà. Dopo averli legati, li hanno accompagnati a valle in sicurezza, aiutandoli nei passaggi più difficoltosi, dove il sentiero era franato. Una volta giunti a valle a Fontanazzo, per nessuno di loro è stato necessario un accertamento di tipo sanitario. 

Contemporaneamente, un altro intervento si è svolto in Val di Fassa, sulla ferrata dei Finanzieri al Colac sopra Alba di Canazei. Due escursionisti croati, un uomo e una donna del 1975, si trovavano a circa 100 metri dalla cima, quando sono stati sorpresi dal temporale. Impauriti ed esausti, hanno chiamato il Nue 112 intorno alle 16.50. 

Il tecnico di centrale del Soccorso alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell'Area operativa Trentino settentrionale, ha chiesto l'intervento dell'elicottero che ha imbarcato a bordo la Guardia attiva del Soccorso Alpino di turno a Canazei. Volato in quota, l'elicottero ha verricellato sul posto il Tecnico di elisoccorso e il soccorritore. I due escursionisti, illesi, sono stati recuperati a bordo dell'elicottero con il verricello, trasportati a valle a Canazei e affidati agli operatori della Stazione Alta Val di Fassa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sentiero franato dopo il nubifragio: salvati 11 escursionisti in difficoltà

TrentoToday è in caricamento