rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca via Belenzani

Settant'anni di Liberazione

Cerimonia del 25 aprile molto partecipata questa mattina a Trento, forse più del solito vista la ricorrenza del 70° anniversario della Liberazione d'Italia. Giovani, famiglie, e testimoni di quella data hanno sfilato nei luoghi della città che accolgono le lapidi alla memoria dei tanti caduti, in guerra, sotto i bombardamenti, e combattendo per la libertà

Moltissime persone si sono radunate oggi presso palazzo Thun per rendere omaggio ai caduti della seconda guerra mondiale, poi presso piazza Portela per ricordare le vittime dei bombardamenti alleati, ed infine in Galleria dei Partigiani ed in piazza Pasi in onore ai partigiani ed al movimento della resistenza, culminato nella grande insurrezione del 25 aprile 1945 che portò alla liberazione della penisola.

Oltre a tanti giovani in corteo, famiglie, a anche qualche anziano, testimone degli eventi di 70 anni fa, alla manifestazione hanno preso parte il sindaco di Trento Alessandro Andreatta, il presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi, il senatore Franco Panizza, il presidente dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia Sandro Schmid, autorità militari ed associazioni d'arma e combattentistiche. La festa del 25 aprile venne istituita nel primo anniversario della liberazione d'Italia dal presidente del consiglio di allora, il trentino Alcide Degasperi, e divenne legge nel 1949. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settant'anni di Liberazione

TrentoToday è in caricamento