rotate-mobile

L'aneddoto

Stefano Pagliarini

Responsabile redazione

Se in Trentino l'orso non va più di moda

Non me lo aspettavo ma ho scoperto questo entrando in una tabaccaio del centro di Trento

C'è stato un tempo, mi pare evidente, in cui l'orso era un amico di questo territorio, in cui era benvenuto a Trento e in Trentino. Abbastanza almeno da essere considerato una mascotte del territorio, un simbolo. Altrimenti perché raffigurarlo in tanti modi sulle calamite vendute nei negozi di souvenir?

Non me lo aspettavo ma è quello che ho scoperto entrando in una tabaccaio del centro di Trento, durante il festival dell'Economia. Ho visto il magnete, che di solito si attacca sui frigoriferi di casa, l'ho preso e sono andato alla cassa. Mentre pagavo, mi sono rivolto al tabaccaio: "Allora l'orso non è estraneo al vostro territorio" ho detto io. Il tabaccaio ha risposto: "No ma ormai non è più di moda". Così io ho replicato con una domanda retorica: "E quindi lo buttiamo via come un abito fuori moda?" 

A quel punto il commerciante mi ha spiegato che lui non vorrebbe mai l'uccisione dell'orsa JJ4 come di altri animali ma secondo lui adesso il problema è fuori controllo "e in qualche modo bisogna risolverlo". Soprattutto perché un conto è guardare al problema da Trento, diverso è per chi vive nelle valli, dove "appena esci di casa sei già nel territorio dell'orso e le famiglie non fanno nemmeno più uscire di casa i bambini per andare a giocare fuori". 

Ho pagato e sono uscito, non nego, con un po' di amaro in bocca. Mi ha rattristato il fatto che questi orsi possano essere stati amati finché sono stati funzionali al turismo locale mentre oggi, dopo la morte di Andrea Papi, c'è chi li sterminerebbe e via. Mi sono chiesto se un orso, come un qualsiasi animale, possa essere solo una moda. Io non credo.

Anche per questo gli animali entrati nella mia famiglia, da sempre, sono arrivati dalla strada o da canili e gattili. Mai da allevamenti o per inseguire il capriccio di avere un animale di un colore piuttosto che un altro. Per il semplice fatto di avere vicino l'affetto di un animale, senza fuggire dalla responsabilità di occuparsene al meglio.

Alla fine ho comprato la calamita e oggi è sul frigo di casa mia. Resterà un ricordo della mia visita in Trentino, nella speranza che non diventi cimelio storico.

Si parla di

Se in Trentino l'orso non va più di moda

TrentoToday è in caricamento