rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Benessere

Uno stile di vita sano con #daimuoviamoci

Incontri per confrontarsi sulle nuove prospettive dell'iniziativa

Dall'alleanza tra istituzioni pubbliche, imprese, enti privati e non profit, è nato #daimuoviamoci, un progetto che ha come obiettivo quello di condividere e diffondere buone pratiche per la vita di tutti i giorni, partendo dai piccoli gesti, nella convinzione che la salute, intesa come benessere personale e relazionale, è una responsabilità di tutte e di tutti.

Fanno parte del gruppo di lavoro per il Comune i servizi Welfare e coesione sociale e Servizi per l'infanzia e istruzione e l'ufficio Politiche giovanili, l'Azienda provinciale per i servizi sanitari, l'Associazione Auto mutuo aiuto (Ama) - Punto famiglie, Non Profit Network - Centro servizi volontariato Trentino, Associazione Uisp-Comitato del Trentino, Coni-Comitato provinciale del Trentino e Forum delle associazioni familiari del Trentino.

Martedì 9 novembre, con la firma ufficiale del patto, si sono uniti all'alleanza l'Associazione Famiglie tossicodipendenti (Aft), l'Associazione Carpe Diem, Donchisciotte, la cooperativa Progetto 92, la cooperativa Arianna, l'Associazione Volontari italiani del sangue (Avis) e Thread Solutions Srl.

La rete sostiene attività, progetti e iniziative che promuovono stili e abitudini positive per migliorare la qualità della vita. Per raggiungere questi obiettivi è importante lavorare insieme e favorire la partecipazione di famiglie, scuole, istituzioni pubbliche, imprese ed enti non profit. Il gruppo di lavoro è quindi aperto a tutte le realtà che hanno a cuore il benessere della società e che vogliono essere parte di un cambiamento positivo, sia sottoscrivendo il protocollo per entrare formalmente nel gruppo di lavoro sia proponendo progetti che ne condividano le finalità.

Nei prossimi giorni è in programma un convegno aperto a professionisti e volontari del sociale, del sanitario, del settore educativo, scolastico o sportivo, un percorso strutturato in diversi momenti e iniziative per confrontarsi su prospettive nuove nella promozione di stili di vita sani e scambiare buone prassi, per scoprire nuove metodologie, mettere in contatto mondi professionali diversi e capire come stare bene in un futuro post pandemia.

Un primo incontro si è tenuto mercoledì 10 novembre, alla sera, al Teatro San Marco con lo spettacolo Happy Days, con Stefano Santomauro, che rientra nelle iniziative proposte nel mese di novembre da Ama e dedicate al tema della felicità: eventi, proposte e messaggi di promozione del benessere e dei fattori protettivi.

Una seria riflessione comica sul tema della felicità analizzando ogni aspetto e risvolto nascosto, passando tra le pieghe dell’ansia adolescenziale del dimostrare la felicità a tutti i costi, alla faticosa e forse inutile rincorsa del mondo adulto. Lo spettacolo è gratuito (Green Pass obbligatorio) e per prenotare è sufficiente registrarsi sul sito di Ama.

ConnACTION

ConnACTION è un ciclo di incontri online che prevede un incontro iniziale e si sviluppa poi in laboratori tematici.

Martedì 16 novembre dalle 16.00 alle 18.00 Stefano Laffi interviene su fragilità e risorse dei giovani nel dopo pandemia Covid-19 cercando di comporre una fotografia della situazione attuale sia in termini quantitativi che qualitativi e immagini nuove di futuro. Verranno messi in comune diversi punti di vista e saranno presenti il servizio Welfare e coesione sociale del Comune, l’Azienda provinciale per i servizi sanitari, la scuola, il mondo dello sport.

I laboratori tematici partono dal presupposto che le opportunità per i giovani e le alternative positive a comportamenti a rischio hanno bisogno di tre ingredienti: spazio per stare e vivere assieme, tempo di cura e relazione, scintille di desiderio che accendono la fiamma che muove. A questi ingredienti sono dedicati i tre appuntamenti, in programma sempre online dalle 16 alle 18:

martedì 23 novembre
Spazi vuoti o da rigenerare, spazi da valorizzare, spazi virtuali
Con Uisp Torino e il valore sociale dello sport; associazione GAS di Trento – giovani che promuove cultura tra arte, sport e raggae; Toth - tip of the hat - la piazza virtuale dei giovani per i giovani, dove girano idee e competenze.

martedì 30 novembre
Passioni, motivazioni, scintille che fanno scattare il cambiamento
Partecipano Aft con il suo laboratorio sartoria - arte – donne, l’Istituto Artigianelli di Trento con Cartoon Artist, un corso annuale per disegnatori di cartoni animati; il progetto Fuoriclasse della Cooperativa sociale Progetto ‘92 e Fabian Thika con la sua esperienza di riscatto attraverso lo sport.

martedì 14 dicembre
Il tempo dell'attesa, il tempo della fatica, il tempo del prendersi cura
Protagonisti Cooperativa Adam con il progetto “Civico 26 in campo” dove giovani ed adolescenti curano insieme un orto a Meano, Black Sheep - la pasticceria vegana di Trento e la sua esperienza di imprenditorialità giovanile, FuoriVia che promuove il turismo sostenibile e solidale e la pratica del camminare e del viaggio lento in tutte le sue forme.

La partecipazione è gratuita, basta iscriversi su https://www.daimuoviamoci.org. È possibile farlo ai singoli eventi o a tutto il percorso, la partecipazione è gratuita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno stile di vita sano con #daimuoviamoci

TrentoToday è in caricamento