menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un frame del video incriminato

Un frame del video incriminato

Video rap con pistole (finte) e spinelli: la Procura apre un'inchiesta

Video scandalo girato a Sinigo, vicino a Merano: in perfetto stile rap e trap, ma la polemica arriva in Procura

Pistola e spinello ostentati come simboli identitari. Ma anche impennate in moto, passamontagna e bulldog. Il video rap girato a Merano da un gruppo hip-hop sta scatenando un'accesa polemica in Alto Adige, ma non solo: la Procura di Bolzano ha aperto un fascicolo. Nel frattempo il video è ancora su youtube ed in cinque giorni ha sfondato le 30.000 visualizzazioni.

Arco: una serata per parlare di rap e trap

"Siamo bastardi educati con botte, cresciuti tra sbirri, infami e mignotte". Versi che, per chi frequenta il mondo della musica rap e trap sono all'ordine del giorno. Non si tratta però solamente di "licenze poetiche": gli atteggiamenti ostentati dai rapper, che si firmano Fvmille (Adem&Ahmed feat. Lony), sarebbero al limite dell'apologia di reato.

Si tratta di ragazzi giovanissimi, a cavallo della maggiore età. La pistola è con ogni probabilità finta, ma sarà questo uno dei primi dettagli di cui avrà cura di accertarsi la Procura, insieme al presunto consumo di droga nel video: oltre all'immancabile spinello si vede anche una busta di marijuana passare di mano.

Il consigliere provinciale della Lega Salvini, Giuliano Vettorato, ha chiesto un incontro urgente con l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Merano. Ad aggiungere benzina al fuoco c'è il fatto che i ragazzi siano di origine tunisina, anche se il testo è per la maggior parte in perfetto (per lessico e grammatica, il lessico invece è quello che è) italiano, ma anche in tedesco, arabo ed albanese. Le bandiere sfoggiate nel video sono invece quelle di Tunisia, Marocco ed Albania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento