Domenica, 20 Giugno 2021
Attualità

NOT: finito il contenzioso al Tar, ora prende il via la fase progettuale

Dopo quasi un decennio di ricorsi e contro ricorsi sembra finalmente chiusa la diatriba, ora si punta ad avere in pochi giorni il progetto preliminare del Nuovo Ospedale di Trento

Dopo dieci anni di battaglie giudiziarie, arriva un passo deciso verso la realizzazione del nuovo ospedale di Trento. Il Tar di Trento, infatti, ha dichiarato “improcedibili” i ricorsi presentati da alcune ditte, a cominciare dalla Guerrato Spa e dalla Pizzarotti spa, contro l'appalto per la realizzazione del Not, il Nuovo Ospedale di Trento in programma nella “spianata” a due passi dal ponte di Ravina. Una storia che si trascina ormai da anni, da quasi un decennio, fra corsi e contro ricorsi, per la costruzione del nosocomio che prenderà il posto del Santa Chiara. Inevitabile la decisione del Tar, dopo che nell'aprile scorso il Consiglio di Stato aveva accolto gli appelli proposti sia dalla Guerrato sia dalla Provincia, rendendo di fatto superati ormai i ricorsi che erano pendenti al Tribunale Amministrativo Regionale.

In sintesi, viene confermata la graduatoria finale dell'appalto per la realizzazione del Not nell'agosto del 2020 da parte della Provincia. Chiuso questo lungo contenzioso, ora si può parlare solamente della progettazione del Not. Il prossimo passo sarà una valutazione dal punto di vista ambientale, quindi una conferenza dei servizi per raccogliere osservazioni e modifiche. Per arrivare quindi all'approvazione del progetto preliminare, con l'obiettivo di arrivare ad avere il nuovo ospedale nel 2025.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

NOT: finito il contenzioso al Tar, ora prende il via la fase progettuale

TrentoToday è in caricamento