rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Porte di Rendena / Val San Valentino

Val San Valentino, nuovo acquedotto: progetto preliminare approvato dalla Giunta

Il documento prevede una spesa di 235 mila Euro, di cui 159 mila per lavori e 76 mila per somme a disposizione

Approvato in Giunta, a Porte di Rendena, il progetto preliminare per realizzare un nuovo ramale di acquedotto a servizio delle località .comprese tra Ponte Gorck e Stavel (comune catastale di Javrè). La notizia è di inizio gennaio. Il documento prevede una spesa di 235 mila Euro, di cui 159 mila per lavori e 76 mila per somme a disposizione.

Il sindaco Enrico Pellegrini entra nel dettaglio: "Parliamo della zona montana, della Val San Valentino. Questa nuova struttura ha una doppia valenza. La prima è portare acqua alla trentina di baite presenti, la seconda è dare una garanzia di sicurezza antincendio, visto che in quell’area, al momento, non c’è una possibilità di approvvigionamento per gli eventuali interventi dei vigili del fuoco".

La strada di accesso è stretta e difficilmente i mezzi pesanti, come le autobotti, potrebbero raggiungere efficacemente la zona. "Non scordiamo, inoltre, che veniamo da un periodo di particolare siccità e si deve dunque ragionare anche in termini di potenziali carenze e di ottimizzazione dell’uso dell’acqua: è quindi ancora più opportuno poter contare su un ramale nuovo ed efficiente. Il progetto preliminare è stato affidato a Geas, la nostra società partecipata e, sulla base di questo elaborato, ci attiveremo per chiedere un contributo finanziario della Provincia" ha concluso il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Val San Valentino, nuovo acquedotto: progetto preliminare approvato dalla Giunta

TrentoToday è in caricamento