Supermercati aperti il 26 dicembre, i sindacati: "Politici contrari solo a parole"

"In otto anni non è cambiato nulla, politici contro le aperture selvagge solo a parole" si legge in una nota di Cgil, Cisl e Uil

Supermercati e negozi aperti anche durante le festività, addirittura il 25 e 26 dicembre. Dopo otto anni, nulla è cambiato. Questo il messaggio lanciato dai sindacati Cgil, Cisl e Uil a Natale. Il riferimento è al Decreto Salva Italia, ma in regione c'è anche un precedente di carattere nazionale: la sentenza del Tribunale del Lavoro di Rovereto che ha chiarito come il lavoro festivo non possa essere obbligatorio.

"Da quando orari e aperture dei negozi sono stati liberalizzati con il Decreto Salva Italia abbiamo assistito ad un inutile dibattito tra le forze politiche di tutti gli schieramenti. In molti a parole, a livello nazionale e a livello provinciale, si sono dichiarati contro le aperture selvagge e hanno sostenuto la necessità di rivedere una norma che danneggia solo i lavoratori e le lavoratrici. Ma a otto anni di distanza non è cambiato assolutamente nulla" conclude, amaramente, la nota.

A Trento il 25 dicembre, in realtà, saranno chiusi i negozi delle due maggiori catene in Trentino: Poli e Coop, ed anche i due maggiori centri commerciali cittadini, Bren Center e Top Center. Il 26, però saranno aperti l'Eurospar di via Manci, in pieno centro storico, ed Aldi in via Brennero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campiglio, drammatico incidente sugli sci: gravissima una ragazza di 25 anni

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Malessere collettivo a Folgarida: il virus potrebbe essere stato portato dagli studenti

  • Escono di strada ed abbattono le viti prima di schiantarsi: paura per due ragazzi

  • Malore collettivo per altri due gruppi di studenti nell'hotel di Folgarida

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

Torna su
TrentoToday è in caricamento