Spelacchio: un anno dopo l'azienda rinuncia al compenso, quest'anno albero firmato Netflix

L'annno scorso fu l'albero di Natale più famoso d'Italia, e ne parlò pure The Guardian. Arriverà dal Trentino anche il nuovo abete targato Netflix?

Vi ricordate di Spellacchio? La vicenda dell'albero di Natale partito integro dal Trentino ed esposto a Roma in forma non perfetta, diciamo, tenne banco l'anno scorso quasi come se l'abete delle montagne trentine fosse diventano, suo malgrado,  una celebrità. Ebbene a distanza di un anno La Repubblica.it è andata a vedere com'è finita la telenovela dell'abete più famoso d'Italia

Si direbbe un lieto fine, almeno dal punto di vista economico e giudiziario, per il Comune di Roma. L'azienda che aveva l'appalto per installare ed addobbare l'albero di Natale davanti al flop generale non ha osato battere cassa, rinunciando dunque a 50.000 euro. L'inchiesta della Corte dei Connti è dunque chiusa.

Quest'anno il Comune di Roma ha trovato uno sponsor per l'albero a piazza Venezia: sarà il colosso dell'intrattenimento Netflix ad installare ed addobbare, per 376mila euro interamente a carico dello sponsor, l'abete natalizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento