rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

I Nas di Trento sequestrano 40 chili di prodotti in un bar-ristorante a Salorno

Il nucleo antisofisticazioni e sanità ha trovato prodotti a base di carne non etichettati e confezionati senza alcuna indicazione su provenienza, scadenza e conservazione

Giovedì 17 marzo i militari del nucleo antisofisticazioni e sanità (Nas) di Trento hanno sequestrato 40 chilogrammi di prodotti a base di carne non etichettati e confezionati senza alcuna indicazione su provenienza, scadenza e conservazione.

Sotto accusa è finito un bar-ristorante di Salorno, nell’ambito della campagna di controlli sulla ristorazione condotta su tutto il territorio nazionale dal comando dei carabinieri per la tutela della salute di Roma e dai Nas dipendenti, tra cui quello di Trento.

Gli alimenti di dubbia origine sono stati tutti sottoposti a sequestro. Al titolare dell’esercizio è stata contestata la violazione delle norme in materia di sicurezza alimentare per il mancato rispetto dei requisiti generali in materia di igiene e per l’omissione delle procedure di autocontrollo basate sui principi del sistema Haccp. La violazione prevede una sanzione amministrativa da mille fino a 6mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Nas di Trento sequestrano 40 chili di prodotti in un bar-ristorante a Salorno

TrentoToday è in caricamento