Scuola: si allontana la possibilità di riaprire a maggio, ecco cosa ha detto la ministra

"La decisione sarà presa a giorni". Ecco cosa ha detto Lucia Azzolina

Le parole del ministro non lasciano spazio a dubbi: a scuola a maggio non si tornerà. Foto: Ansa

Scuole chiuse fino a settembre: il provvedimento non è ancora ufficiale ma la possibilità di riaprire a maggio si allontana sempre di più. Lo ha detto chiaramente il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina, finora particolarmente "attendista" sulla questione, in un'intervista al Corriere della Sera.

Si tratta, spiega il ministro, non di una decisione già presa ma di una semplice constatazione sulla base dei dati che arrivano dalla Sanità: "Con l'attuale situazione sanitaria ogni giorno che passa si allontana la possibilità di riaprire a maggio".

Scuole riaperte a settembre, ecco cosa ha detto il ministro

Non riaprire a maggio significa non riaprire proprio, visto che l'ipotesi di allungare l'anno scolastico sembra sparita dall'agenda del Governo. "Riaprire a maggio significherebbe far muovere ogni giorno oltre 8 milioni di studenti - prosegue Azzolina -. La decisione, per nulla scontata e del tutto politica, sarà presa a giorni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento