Sciopero dei mezzi pubblici il 27 novembre

Sciopero a Tretino Trasporti. I sindacati: "Contratto di secondo livello fermo dal 2001"

"Nessuna apertura da parte della Provincia alle richieste economiche per il rinnovo del contratto di secondo livello". E' ancora sciopero a Trentino Trasporti: le sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal hanno proclamato 4 ore di fermo dei mezzi per mercoledì 27 novembre, dalle 11 alle 15.

La produttività cresce, ma i riconoscimenti economici aggiuntivi sono fermi da vent'anni. Queste in sintesi le motivazioni che hanno portato alla mobilitazione. "Tra il 2001 e il 2019 - si legge in una nota - sono sfumate ben cinque possibilità di trattativa e ora viene richiesta più produttività al Personale in cambio, tra l’altro, di un quantum economico decisamente insufficiente. Produttività che negli anni passati è stata ampiamente garantita da tutti i lavoratori, che si sono impegnati nelle proprie mansioni a fronte di un contratto, come già ribadito, fermo da tempo".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento