Sciatori non vedenti accompagnati sulle piste dai Carabinieri

L'iniziativa sulle piste di Fiemme e Fassa, grazie alla collaborazione con l'Arma dei Carabinieri

Settimana bianca da ricordare per Elisabetta, una donna non vedente dalla nascita, che ha potuto sciare in totale sicurezza grazie alla collaborazione dell'Arma dei Carabinieri. Succede a Cavalese, dove il Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti di Milano ha organizzato la 37esima edizione dell'iniziativa dedicata a sciatori non vedenti o ipovedenti, quest'anno nei comprensori sciistici di Fiemme e Fassa.

I Carabinieri della Compagnia di Cavalese, tutti sciatori ed abilitati al soccorso, hanno accompagnato Elisabetta lungo le piste, aiutandola a perfezionare le tecniche di discesa. Una giornata è stata dedicata alla visita al Centro Addestramento Alpino dell’Arma dei Carabinieri di Selva di Val Gardena, raggiunto dalla Valle di Fassa con gli sci mediante le varie piste di collegamento.

Un'altra giornata stata dedicata al comprensorio sciistico di Pampeago, questa volta in compagnia di Francesco, un altro sciatore non vedente, 46enne di Milano. Sotto una fitta nevicata i due hanno incontrato il Comandante della Compagnia di Cavalese, Magg. Enzo Molinari in visita ai Carabinieri sciatori in servizio di vigilanza e soccorso di quell’area. Foto ricordo e saluti prima dell'arrivederci all'anno prossimo sulle piste del Trentino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Ragazzina in bici investita dall'autobus in via Venezia

Torna su
TrentoToday è in caricamento