Montagna / Rifugio Pedrotti

Ristrutturazione rifugio Pedrotti, vincono il bando Pasquali, Minozzi, Stangherlin e Moser

Sono arrivati più di 60 elaborati. Facchini (SAT): "Modello inedito da replicare. Un’occasione di confronto di idee e di esperienze, di apertura a nuovi fermenti culturali, a innovazioni tecniche e tecnologiche"

I progettisti Stefano Pasquali, Samantha Minozzi e Alberto Stangherlin, insieme al consulente Andrea Moser hanno vinto il bando di concorso di progettazione per la ristrutturazione del rifugio T. Pedrotti alla Tosa, a San Lorenzo Dorsino. A divulgare la notizia è stata la Sat, con una nota di fine agosto, l'aggiudicazione è avvenuta a fine luglio. 

Ristrutturazione del rifugio Pedrotti-2

Oltre sessanta gli 60 elaborati per mettere mano alla ristrutturazione del Rifugio T. Pedrotti alla Tosa, nel Comune di San Lorenzo Dorsino in provincia di Trento, arrivata alla Sat. La storia di questo intervento ha preso avvio oltre una decina di anni fa e poneva un grande dilemma: demolizione totale con ricostruzione? Radicale ristrutturazione di tutto l’edificio? Ristrutturazione parziale per salvaguardare la storia della parte originaria della struttura?

Ristrutturazione del rifugio Pedrotti 2-2-2

"La via intrapresa da Sat - spiega la presidente Anna Facchini - è stata quella di avviare una procedura di concorso di progettazione, intesa come occasione di confronto di idee e di esperienze, di apertura a nuovi fermenti culturali, a innovazioni tecniche e tecnologiche, coinvolgendo i competenti servizi Provinciali del Turismo e gli Ordini professionali degli Architetti e degli Ingegneri".

Sat, assieme agli Ordini professionali degli architetti e degli ingegneri, presenta dunque il progetto vincitore del concorso per la ristrutturazione dell’ultimo piano del rifugio Pedrotti elaborato attraverso un modello inedito: un bando e un concorso sulla piattaforma Concorrimi coordinato dall’architetto Tiziano Chiogna. La commissione giudicatrice - costituita dall’ingegnere Roberto Bertoldi, membro designato da Sat, dall’ingegnera Valentina Eccher, membro designato da Ordine degli ingegneri, dall’architetto Simone Cola, membro designato da Ordine Architetti - in seduta pubblica, lo scorso 28 luglio, ha proclamato il vincitore del concorso a cui sono seguite le necessarie verifiche sulla documentazione amministrativa e le incompatibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristrutturazione rifugio Pedrotti, vincono il bando Pasquali, Minozzi, Stangherlin e Moser
TrentoToday è in caricamento