La cerimonia / Pinzolo

Diventano otto i ristoranti trentini premiati con la stella Michelin

Il Dolomieu dello chef Fiorenzo Perremuto è stato inserito nella prestigiosa guida annuale

Tornano a essere otto i ristoranti trentini inseriti nell’edizione annuale della prestigiosissima guida culinaria Michelin 2024. Nella cerimonia tenuta martedì 14 novembre a Brescia, infatti, è stato premiato con l’ambita stella lo chef Fiorenzo Perremuto del ristorante Dolomieu, nell’hotel DV Chalet di Madonna di Campiglio.

Diventano tre quindi i locali stellati nella frazione della val Rendena: oltre al Dolomieu, ci sono infatti anche il Gallo Cedrone di Sabino Fortunato e la stube Hermitage di Antonio Lepore. Gli altri cinque ristoranti trentini confermati nella guida sono la locanda Margon di Ravina, il Pb di Linfano di Arco, il Senso al Mart di Rovereto, El Molin di Cavalese e Malga Panna di Moena. 

Trionfa anche l’Alto Adige con il pluripremiato chef Norbert Niederkofler che iscrive il suo Atelier Moessmer di Brunico fra i tredici ristoranti italiani valutati con il punteggio massimo, le tre stelle. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diventano otto i ristoranti trentini premiati con la stella Michelin
TrentoToday è in caricamento