Attualità Centro storico / Via Rodolfo Belenzani

Grazie al bando "Mestieri & Cultura" in centro apre una pasticceria all'avanguardia

Prodotti senza zuccheri raffinati, ovvero "raw", ma anche bio e vegan: ecco cos'è Black Sheep

Apre i battenti in un periodo non proprio fortunato la nuova attività ospitata nei locali di Itea grazie al bando promosso dal Comune di Trento "Mestieri & Cultura" dedicato ad attività giovani ed innovative in centro storico. Dopo Escape Room, attività dedicata agli enigmi da risolvere per scappare da una stanza, e Pannoliamo, shop di pannolini sostenibili e rispettosi dell'ambiente, arriva Black Sheep, la "pecora nera", pasticceria all'insegna dell'innovazione e della buona alimentazione. Una vasta gamma di prodotti vegan, bio, raw, privi di glutine e senza zuccheri raffinati.

La nuova attività ha aperto i battenti in via Belenzani 52, per ora chiaramente solo da asporto, ed è guidata da Michele Granuzzo. "Il nostro intento è quello di creare un’attività che sappia coniugare il sapore della bottega di un tempo, dove si incontra la delicatezza, la gentilezza e l’attenzione al cliente, e l’innovazione dettata dalla ricerca costante. Siamo il primo laboratorio in Europa a produrre questo tipo di pasticceria, attenta al pianeta, a noi stessi e agli animali. Crediamo fortemente in un mondo più equo e rispettoso, e speriamo che ogni nostro singolo prodotto possa portare speranza e gioia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grazie al bando "Mestieri & Cultura" in centro apre una pasticceria all'avanguardia

TrentoToday è in caricamento