Gianni Moscon squalificato dopo aver lanciato una bici colpendo un altro ciclista: il video

Lo sportivo stava partecipanto alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne 2020, la corsa in linea maschile di ciclismo su strada che si svolge nelle Fiandre, in Belgio

Gianni Moscon (foto dal suo profilo Facebook)

Il ciclista 25enne trentino del team Ineos Gianni Moscon squalificato per aver lanciato una bici colpendo un avversario. È accaduto domenica 1° marzo alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne 2020.

Lo sportivo ha compiuto il gesto che gli è costato la squalifica dalla competizione dopo essere rimasto coinvolto in una caduta. I giudici hanno decretato la sua eliminazione per 'condotta aggressiva e antisportiva'. A rimanere colpito dalla bici scagliata in aria un ciclista della B&B Hotels-Vital Concept, che si era appena rialzato come Moscon.

Nel 2018 Moscon era stato cacciato dal Tour de France dopo aver dato un pugno a un corridore della Fortuneo durante una tappa. Prima di questo episodio il ciclista era già stato sospeso dal suo team per insulti razzisti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • M49 e JJ4: online la mappa per sapere dove sono

  • Dopo il caldo arrivano i temporali (anche forti): le previsioni per il weekend

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Lavoratori dalla Romania, la Giunta scrive a Roma: ipotesi "quarantena attiva"

  • Via Belenzani "bombardata": ecco le foto (ed il motivo)

  • Covid: tre dipendenti contagiati, albergo in "quarantena"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento