rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Attualità

Mascherine: dove resta l'obbligo di indossarle

La proroga dura un mese, al momento

Da sabato 1° ottobre non è più obbligatorio l'uso delle mascherine su bus, metropolitane, treni e traghetti. È ufficialmente caduto l'obbligo. Attenzione, però, perché come confermato nell'ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza, l'obbligo di indossare le mascherine in ospedale e nelle Rsa è stato prorogato fino al prossimo 31 ottobre. 

L'arrivo dell'autunno, secondo i dati settimanali raccolti dall'Iss, coincide con incidenza dei contagi e Rt in risalita: a livello nazionale 325 casi ogni 100.000 abitanti contro i 215 della settima dal 16 al 22 di settembre. L'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1 (range 0,86-1,26), in aumento rispetto a 7 giorni fa e pari al valore soglia. Anche l'indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è in aumento ma ancora sotto la soglia epidemica. Sono cinque le Regioni/PA a rischio alto per "molteplici allerte di resilienza" e le restanti 16 sono definite 'a rischio moderato': Emilia Romagna, Lazio, Marche, Puglia e Veneto. 

Gimbe: "Con lo stop alle mascherine sui mezzi il virus circolerà di più"

Come riporta Today, tra gli esperti non tutti guardano di buon occhio all'allentamento delle misure. "La ripresa della circolazione virale - spiega ad esempio Nino Cartabellotta della Fondazione Gimbe - è ben documentata sia dall'incremento del tasso di positività dei tamponi, sia dalla netta risalita dei nuovi casi che fa già sentire i primi effetti sui ricoveri in area medica. Peraltro, accanto alla ripresa delle lezioni scolastiche, alla maggiore frequentazione dei luoghi chiusi e all'elevata percentuale di reinfezioni, l'imminente decadenza dell'obbligo di mascherina sui mezzi pubblici contribuirà ad un ulteriore aumento della circolazione virale".

Sull'importanza di portare le mascherine" dice invece Massimo Andreoni, primario di infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma, "continuiamo a fare un richiamo alle autorità affinché considerino gli eventi epidemici per decidere e non il calendario. Non rimane che richiamare tutti ad un senso di responsabilità nel proteggere se stessi e gli altri usando la mascherina quando c'è un rischio affollamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine: dove resta l'obbligo di indossarle

TrentoToday è in caricamento