rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
La nomina / Riva del Garda

"Marco sarà il comandante di tutti"

Passaggio di consegne per i vigili del fuoco di Riva del Garda

Cambio della guardia al comando della stazione dei vigili del fuoco di Riva del Garda: Marco Menegatti sostituisce il comandante uscente Graziano Boroni, con il passaggio di consegne svoltosi ieri, venerdì 26 maggio, nella cittadina gardesana.

Menegatti, classe 1971 e vigile del fuoco da oltre 30 anni (ha cominciato nel 1992) è stato in precedenza caposquadra per 5 anni, vicecomandante per 3  mandati consecutivi per un totale di 15 anni e ispettore distrettuale dal 2020 ad oggi. Lo scorso 12 maggio la designazione durante l’assemblea del corpo, alla presenza del sindaco di Riva del Garda Cristina Santi, del sindaco di Nago-Torbole Gianni Morandi e dei due vicepresidenti della federazione Luigi Maturi e Daniele Postal.

Da Riva un altro nome importante per i vigili del fuoco gardesani

Momento particolarmente toccante quando il comandante uscente Graziano Boroni, vigile del fuoco da quasi 40 anni, in precedenza caposquadra per 9 anni, ispettore distrettuale per il medesimo periodo, cassiere del corpo ed infine comandante per 10 anni, che resterà nel corpo col grado di vigile, ha letto la sua relazione finale, sottolineando inoltre: “In questi anni di servizio, ho ricoperto molti ruoli e credo di aver dimostrato quanto ci tengo a questo corpo, ora serve nuova energia, e sicuramente Marco Menegatti saprà interpretare al meglio il ruolo di comandante, il comandante di tutti. I detti noi veci, quando ero zovem, ai me tempi non se saria fat cosi non funzionano più, bisogna essere un po’ più aperti”.

Il direttivo è composto, oltre che dal comandante Menegatti, dal vicecomandante Massimo Spada, dai capiplotone Yari Depentori e Romulo Guizzetti, dal magazziniere Sebastiano Ghezzi, dal cassiere Lorenzo Boroni e dal segretario Daniele Zanoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Marco sarà il comandante di tutti"

TrentoToday è in caricamento