menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manifesti anti-aborto: Pro Vita & Famiglia scrive sul giornale e invita il sindaco al confronto

I manifesti furono rimossi per espressa volontà del primo cittadino, ma ora l'associazione anti-abortista invita tutti ad un "pacato confronto"

Manifesti anti-aborto: la questione, dai muri della città, si trasferisce sui giornali. Dopo l'indignazione suscitata in parte dell'opinione pubblica da manifesti stampati dall'associazione Pro Vita & Famiglia, che paragonavano la pillola abortiva ad un veleno, il sindaco di Trnto Franco Ianeselli si era mosso in prima persona decretandone la rimozione. 

Ora l'associazione ha comprato uno spazio pubblicitario sul Corriere del Trentino per diffondere una lettera nella quale invita il primo cittadino, ma anche i rappresentanti di eventuali associaizoni coinvolte nella rimozione dei manifesti, ad un dibattito. "Crediamo che il Sindaco, dottor Franco Ianeselli, e coloro che hanno rimosso o imbrattato i nostri manifesti abbiano agito sulla base di sincere convinzioni, pur se secondo modalita? discutibili" scrivono i rappresentanti di Pro ita & Famiglia.

"Tutti noi concordiamo sulla difesa delle donne, della loro salute e dei loro diritti - prosegue la nota -. Pertanto, chiediamo rispettosamente un confronto pubblico con il Sindaco Ianeselli e con i rappresentanti delle associazioni che hanno strappato o imbrattato i nostri manifesti. Crediamo che un dibattito aperto e pacato su questo tema, spesso divisivo, sia piu? che opportuno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento