menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Ghiaccio sui marciapiede, la Lega ne chiede conto a Ianeselli: "Quanti hanno denunciato il Comune?"

Interrogazione in Consiglio comunale per sapere quanti siano state le denunce all'amministrazione comunale e quali i provvedimenti adottati

Gelicidio: la Lega chiede "il conto" a Ianeselli. Prendendo le mosse dai dati riportati da un quotidiano locale, che parlava di 70 ingressi cadute sul ghiaccio in una sola giornata, quella di venerdì 22 gennaio, i consiglieri comunali della Lega interrogano il sindaco per sapere quante effettivamente siano state le denunce contro l'amministrazione comunale per tali incidenti e quali siano stati i provvedimenti presi dal Comune per informare la popolazione prima dell'ondata di gelo.

Due giorni prima, infatti, la Protezione Civile provinciale aveva diffuso un messaggio (ripreso anche da noi), non proprio un'allerta meteo ma qualcosa di molto simile ripreso dall'Ufficio Stampa provinciale, per il possibile ghiaccio sulle strade. In città, più che dalle strade, la situazione critica sono stati i marciapiede, trasformatisi in "piste da pattinaggio" per i malcapitati pedoni. L'accusa mossa al Comune, che traspare dall'interrogazione, è di essersi mosso in ritardo con lo spargimento di ghiaia e sale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento