Funicolare di Mesiano: via libera della Giunta provinciale

Approvata la variante al Prg, la stazione a monte sarà collegata con la ciclabile della Valsugana

Un altro passo avanti per la funicolare di Mesiano, che collegherà la città di Trento con le facoltà universitarie della collina. La Giunta provinciale ha approvato la variante urbanistica del Piano regolatore generale del Comune di Trento. 

Nella stessa delibera si dà anche il via libera alla ciclabile che partirà alla stazione a monte della funicolare per congiungersi con la ciclabile della Valsugana creando in questo modo un ulteriore collegamento con la Valle dell'Adige. Il collegamento dovrebbe portare pedoni e ciclisti dal centro città all’abitato di Povo con una fermata nei pressi della facoltà di Ingegneria di Mesiano, poco distante dalla fermata della ferrovia della Valsugana.

Entrambi i progetti hanno origine nello studio di fattibilità, elaborato di concerto tra la Provincia autonoma di Trento e Trentino Trasporti, che aveva indicato la tecnologia della funicolare come la migliore, prevedendo costo di oltre 27 milioni di euro. Si tratterà, specifica una nota, di "funicolare a terra con vetture a casse basculanti", una sorta di ascensore obliquo di grandi dimensioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

  • Droga a Trento, maxioperazione all'alba: i carabinieri arrestano 23 persone

Torna su
TrentoToday è in caricamento