Attualità Cles

Cles, incontro tra Comune e Provincia per la realizzazione del parcheggio multipiano in via Degasperi

Per l'amministrazione cittadina si tratta di un intervento centrale per rispondere al fabbisogno di residenti e lavoratori

Il sindaco di Cles Ruggeri Mucchi ha incontrato il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti. Al centro dell'incontro, nella mattinata di lunedì 16 agosto presso il palazzo della Provincia, la valorizzazione dell'area di viale Degasperi a Cles, con la realizzazione di un parcheggio multipiano.

Durante l'incontro si è fatto il punto sul progetto, sull’importanza attribuita allo stesso nell’ambito dei lavori pubblici comunali e sull’iter amministrativo da seguire per la presentazione della richiesta di contributo finanziario da parte della Provincia.

L’intervento individuato dall’amministrazione comunale ha l'obiettivo di potenziare il polo rappresentato dal parcheggio di viale Degasperi – gradoni, non solo come risposta al fabbisogno di parcheggi pubblici a servizio dell'area centrale di Cles, ma anche in considerazione della sua localizzazione nelle vicinanze dell'ospedale, realtà che richiama un notevole bacino di utenza e di lavoratori.

L'amministrazione comunale ha acquisito nel 2020 un compendio immobiliare che si trova nel centro di Cles, delimitato ad ovest da viale Degasperi, a sud dal parcheggio comunale di Viale Degasperi – gradoni e a est dall’area agricola della località Moie. L'area è considerata particolarmente importante dall'amministrazione comunale anche per la contiguità con il parcheggio comunale esistente, per la vicinanza al centro, perché consente la realizzazione di un parcheggio con una capienza stimata di quasi 200 posti.

Durante l’incontro è stata evidenziata anche la valenza sovracomunale del progetto. Il progetto preliminare prevede un intervento che ammonta a 2.900.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cles, incontro tra Comune e Provincia per la realizzazione del parcheggio multipiano in via Degasperi

TrentoToday è in caricamento