menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Casa Sebastiano a Trento (dal sito dell'associazione)

Casa Sebastiano a Trento (dal sito dell'associazione)

Bambino autistico in cerca di accoglienza: è gara di solidarietà

Dopo la notizia del bimbo di 11 anni affidato al Tribunale dei minori perché la sua famiglia non riesce più a prendersene cura, cittadini, associazioni e strutture hanno offerto il proprio aiuto

Vi abbiamo già raccontato la triste vicenda del bimbo di undici anni affetto da autismo in cerca di una sistemazione perché la sua famiglia non è più in grado di occuparsene. Dopo che la sua storia è rimbalzata sui media, è scattata una gara di solidarietà per aiutarlo in questo difficilissimo momento. Istituzioni, strutture ma anche semplici cittadini hanno offerto il proprio supporto al bambino, che in questo momento è affidato al Tribunale dei minori. 

Gara di solidarietà

"In molti si stanno anche rendendo disponibili per dare un aiuto e questo ci riempie il cuore di speranza - scrive Fondazione Trentina Autismo, che per prima ha diffuso la notizia del bimbo -.  Diverse associazioni e strutture ci hanno contattato per offrire aiuto al piccolo e alla famiglia, molte persone e famiglie addirittura si stanno offrendo per l'affido o l'adozione".

La Fondazione si è inoltre offerta per fornire supporto ai genitori del piccolo, sottolineando come possano rivolgersi ai loro operatori da subito. La speranza è che questa "esposizione mediatica serva a che le istituzioni si attivino al più presto là dove i servizi e il sostegno sono carenti", ha voluto sottolineare la onlus.

A metà luglio la Casa Sebastiano di Predaia aveva ricevuto una chiamata da un'assistente sociale che chiedeva una sistemazione adeguata per un bambino di undici anni, in quanto la sua famiglia "non lo voleva più". Se i familiari per undici anni sono stati a fianco al piccolo - aveva evidenziato la Fondazione -, vuol dire che questa decisione è arrivata in un momento di profonda crisi. È mancato il supporto delle istituzioni, i servizi, l’aiuto necessari a che un bambino e i suoi genitori possano affrontare insieme la drammaticità di una disabilità dura, a volte durissima".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 4 decessi, oltre 300 nuovi casi

  • Attualità

    Incendio di Rovereto, circa 30 le persone evacuate e assistite

  • Attualità

    Focolaio San Bartolomeo, in isolamento 242 persone

  • Cronaca

    Infortunio sul lavoro: giovane elitrasportato in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento