menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Autobus pieni: la fotografia scattata sul numero 17 martedì 20 ottobre alle ore 13.30 circa

Autobus pieni: la fotografia scattata sul numero 17 martedì 20 ottobre alle ore 13.30 circa

Scuola e trasporto pubblico: "Servono più mezzi ed ingressi scaglionati a Trento e Rovereto"

Il presidente Fugatti ha promesso entro fine mese la riorganizzazione del servizio e l'eliminazione dei posti in piedi dalle corriere. Pd e sindacati all'attacco: "Non basta"

Più autobus, anche ricorrendo a mezzi di compagnie private; ingresso scaglionato nelle scuole superiori di Trento e Rovereto e maggior utilizzo della mascherina a scuola. Sono questi i tre punti principali di una mozione presentata in Consiglio provinciale dal Partito Democratico sul fronte del contenimento dei contagi nelle scuole e, soprattutto, degli affollamenti sui mezzi pubblici.

La nuova ordinanza del presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, come abbiamo scritto, non recepisce la norma del Dpcm nazionale che prevede l'ingresso dopo le 9 per le scuole superiori, nè prende spunto dal vicino Alto Adige che ha previsto la didattica a distanza al 50% per la stessa fascia d'età.

Il governatore trentino ha però promesso entro fine mese la riorganizzazione dei trasporti pubblici: le corse di treni sono già state aumentate sulla tratta Trento-Rovereto nelle ore di punta ed anche molte corse del trasporto urbano di Trento sono state aumentate. Per quanto riguarda il trasporto extraurbano (si pensi ai moltissimi studenti che arrivano in città dalle valli) l'obiettivo, assicura Fugatti, è eliminare i posti in piedi. 

Per il Partito Democratico non basta, e dello stesso avviso sembrano essere i tre sindacati confederali trentini. "I problemi di assembramento si creano in attesa dei mezzi pubblici, nelle ore di punta, nelle aree urbane. Serve potenziare il numero di mezzi in circolazione anche ricorrendo a convenzioni con i privati, ma serve anche prevedere insieme alla riduzione delle presenza su autobus, treni e corriere anche misure di flessibilità sulla scuola, soprattutto per i ragazzi delle superiori".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Attualità

Cosa cambia dal 26 aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento