rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Orgoglio trentino

Trento festeggia i grandi successi di Lara Naki Gutmann

La città festeggia il secondo titolo assoluto nella storia nel pattinaggio di figura al femminile

Trento festeggia il secondo oro nella storia del pattinaggio al femminile e per questo la Circoscrizione Oltrefersina, con il presidente di Circoscrizione Errico Di Pippo, la presidente della Commissione Sport Roberta Mazzalai, insieme all’assessore allo Sport del Comune di Trento Salvatore Panetta, ha organizzato al Palaghiaccio di Trento lunedì 20 dicembre alle 14 un momento di riconoscimento per le due atlete di Trento Lara Naki Gutmann e Ester Schwarz, che hanno partecipato al Campionato Italiano Assoluto della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio, svoltosi pochi giorni fa al Palavela di Torino.

Lara, punta di diamante

Lara Naki Gutmann raddoppia e porta in Trentino per la seconda volta consecutiva il titolo italiano nel pattinaggio di figura, impresa mai riuscita ad alcuna atleta provinciale della disciplina. Record personale e un programma tecnico molto ricco per l'atleta del gruppo sportivo Fiamme Oro, ma nata, cresciuta, e con training Team nel Circolo Pattinatori Artistici di Trento, con 187,43 punti di Total Score, che ha mantenuto la leadership di segmento sia nel programma corto che nel libero, superando ampiamente, soprattutto nella parte artistica del programma, l'agguerrita concorrenza.

Risultati brillanti

A completare il podio Anna Pezzetta della Young Goose Academy di Egna e Marina Piredda, Fiamme Oro di stanza a Cavalese. Ottima prestazione anche per la giovane Ester Schwarz che chiude al quinto posto complessivo con 131,95. La sedicenne del Circolo Pattinatori Artistici Trento, all'esordio nella massima categoria, confeziona una piccola rimonta nel programma libero risalendo dalla sesta alla quinta posizione e superando atlete più blasonate.

La Gutmann ha pattinato nel corto sulle note di "Elizabeth" e "Maria and the Violin's String" di Ashram, mentre nel programma libero ha interpretato la  "Scheherazade" di Nikolai Rimski-Korsakov, mentre Schwarz ha pattinato lo short con la musica di "O fortuna"  di Carl Orff nella versione delle Opera Babes e il lungo sulle note di "Tree of life" di Roberto Cacciapaglia. Le coreografie per entrambe sono di Gabriele Minchio, Prisca Picano e Riccardo Morelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento festeggia i grandi successi di Lara Naki Gutmann

TrentoToday è in caricamento