Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità

Trento, Shamar Droghetti è il nuovo presidente di Arcigay

L'assemblea dei soci e delle socie ha espresso al presidente De Preto e all'intero direttivo uscente la più profonda gratitudine per il lavoro svolto in questi anni

Rinnovato il direttivo di Arcigay di Trento, nella giornata di sabato pomeriggio negli spazi messi a disposizione da Impact Hub Trentino, durante l'assemblea ordinaria 2021 di Arcigay del Trentino. Il nuovo presidente è Shamar Droghetti, affiancato dalla vicepresidente Lucrezia Michelotti. Entrano nel consiglio direttivo anche Nicola Gretter, Alice Fronza, Alberto Battarelli e Paolo Carli.

Il presidente uscente Lorenzo De Preto ha relazionato l’assemblea sui tre anni del suo mandato, così pesantemente segnati dalla pandemia. Il tesoriere uscente (poi riconfermato consigliere) Nicola Gretter ha invece illustrato alle socie e ai soci la situazione finanziaria dell'associazione. L'assemblea dei soci e delle socie ha espresso al presidente De Preto e all'intero direttivo uscente la più profonda gratitudine per il lavoro svolto in questi anni.

Sono poi intervenuti il sindaco di Trento, Franco Ianeselli, Tommaso Ulivieri, consigliere delegato del Comune di Arco per le tematiche inerenti l'inclusione, i diritti civili, i beni comuni, la laicità e la pace, Massimiliano Pilati, presidente del Forum Trentino per la Pace e i Diritti umani, Carla Reale, vicepresidente della Commissione Pari Opportunità fra uomo e donna, Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay nazionale, Mario Caproni, presidente di Agedo Trentino, Giuseppe Lo Presti, referente di Famiglie Arcobaleno del Trentino Alto Adige, Arianna Miriam Fiumefreddo, delegata della Rete Elgbtqi del Trentino Alto Adige, Annamaria Covi, presidente di Lila del Trentino, Mario Cossali, presidente di ANPI del Trentino, Andrea La Malfa, presidente di ARCI del Trentino, Claudia Merighi, delegata dei Laici trentini per i diritti civili, Andrea Grosselli, segretario della CGIL del Trentino, Michele Bezzi, segretario della CISL del Trentino, i rappresentanti e le rappresentanti di UDU – Unione degli Universitari e della Rete degli studenti medi.

Tutti gli interventi hanno ribadito l'importanza del lavoro di Arcigay del Trentino sul territorio e l'intenzione di continuare a lavorare insieme per costruire un Trentino più inclusivo e solidale.

Shamar Droghetti diventa presidente di Arcigay del Trentino dopo essere stato vicepresidente dell'associazione fino al 2018. È inoltre Responsabile Scuola nella segreteria nazionale di Arcigay, dopo aver ricoperto l'incarico di Responsabile Giovani all'interno dello stesso organo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento, Shamar Droghetti è il nuovo presidente di Arcigay

TrentoToday è in caricamento