Non solo scuola, riparte anche l'Università: per andare a lezione serve l'app

Inizio delle lezioni nelle Facoltà di Trento: ecco il messaggio del rettore e le istruzioni sull'ingresso ai Dipartimenti

foto: UniTrento Alessio Coser

Non solo scuola: anche all'Università di Trento si torna sui banchi. Una ripartenza che sembrava quasi un miraggio qualche mese fa. Le lezioni saranno comunque trasmesse per la quasi totalità online in modo da arantire a chiunque la formazione universitaria. In particolar modo ai tanti studenti fuori sede che hanno deciso, per ora, di non tornare a Trento ma proseguire gli studi dalle zone d'origine.

Le lezioni frontali sono ripartite nelle Facoltà cittadine, e sono regolamentate da rigide norme anti-covid. Fondamentale, nonché obbligatorio, l'utilizzo di un'apposita app per entrare in aula. L’accesso ai dipartimenti è limitato alle proprie lezioni e tutti gli studenti e tutte le studentesse devono effettuare check-in e check-out attraverso la UniTrentoApp installata sul proprio smartphone. Trovano i QR-Code all’ingresso e alle uscite di ogni sede; i percorsi di accesso e uscita sono stati infatti diversificati proprio al fine di limitare assembramenti e “incroci” di gruppi studenteschi nei corridoi.

"L’indicazione è di tenersi aggiornati con la app, indossare la mascherina, igienizzarsi le mani e seguire la segnaletica per raggiungere l’aula. Presenza e spostamenti all’interno dell’edificio dovranno essere quelli strettamente necessari per frequentare le lezioni" spiega il rettore Paolo Collini, che ha rivolto a ciascuno un video-messaggio di buon inizio dell'anno accademico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Quella che abbiamo vissuto negli ultimi mesi non è la vera università, perché fare l’università significa guardarsi in faccia, parlarsi, conoscere persone nuove, studiare nei laboratori e nelle biblioteche. Non è retorica: l’università è esattamente questo» ha detto, rivolgendosi agli studenti, in particolar modo a chi inizia a Trento il suo percorso di studi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Elezioni nelle Circoscrizioni: ecco i risultati

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

  • Elezioni comunali: affluenza al 64%, a Trento in aumento di 6 punti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento