rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attualità

Al via i ristori per la chiusura delle piscine causa covid

Si tratta di un intervento a fondo perduto pari a 240mila euro. Failoni (Sport): "Così riparte non solo l'associazionismo, ma tutto il mondo che ruota attorno alle piscine trentine"

Sono in arrivo i ristori per le associazioni sportive dilettantistiche che gestiscono impianti natatori rimasti chiusi a causa del Covid-19. Si tratta di un intervento a fondo perduto stanziato dalla Giunta provinciale, su proposta dell'assessore allo Sport e turismo Roberto Failoni, e che ammonta complessivamente a 240mila euro. "La pandemia - ha detto Failoni - ha messo in crisi un settore che contribuisce a diffondere, soprattutto tra i giovani, la pratica del nuoto: uno sport molto amato anche da turisti e ospiti".

Ne avranno diritto le piscine che hanno subito una riduzione del fatturato di almeno il 30 per cento nel 2020 o nel 2021 rispetto al fatturato del 2019. Gli interessati dovranno scegliere l'anno in cui hanno avuto la perdita maggiore. Il tetto massimo del contributo per i singoli beneficiari ammonta a 40mila euro. Qualora la cifra stanziata non fosse sufficiente a soddisfare tutte le domande, i contributi verranno rideterminati proporzionalmente tra gli ammessi.

Per ottenere il contributo è necessario presentare domanda dal 28 aprile al 22 maggio al Servizio turismo e sport all'indirizzo serv.turismo@pec.provincia.tn.it. Alla modulistica (che sarà disponibile dal 27 aprile) predisposta dalla Provincia dovrà essere allegata la dichiarazione Iva, se il soggetto è in regime ordinario, o la dichiarazione dei redditi. Restano esclusi dal contributo i soggetti che hanno già ricevuto agevolazioni ai sensi di altre leggi provinciali, o da altri soggetti pubblici, per le stesse finalità al momento di presentazione della domanda.

"Questo sostegno - ha concluso l'assessore - intende contribuire alla ripartenza non solo dell'associazionismo, ma di tutto il mondo che ruota attorno alle piscine trentine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via i ristori per la chiusura delle piscine causa covid

TrentoToday è in caricamento