Mobilità sostenibile, l'annuncio di Rossi: "Val di Rabbi senza auto"

Rossi scavalca i "green days" di Gilmozzi e rilancia: Val di Rabbi accessibile ai turisti solo con mobilità alternativa

La Val di Rabbi sarà aperta solamente alla mobilità sostenibile: l'annuncio arriva direttamente dal Presidente della Provincia che ha anticipato, nell'incontro di ieri organizzato dal quotidiano L'Adige, quella che sarà una mossa, di certo ambiziosa, all'insegna della sostenibilità da parte della Giunta provinciale.

Si tratterà di una sperimentazione, che vieterà, non si sa ancora per quanto tempo, l'ingresso con l'auto ai turisti promuovendo invece l'accessibilità con altri mezzi. Il binomio auto e montagna rappresenta da sempre un punto critico delle politiche turistiche provinciali, e recentemente la soluzione di chiudere alle auto i passi dolmitici (attraverso i cosiddetti "green days") era stata fortemente criticata perchè ritenuta inadeguata. I dettagli dell'annuncio di Rossi, promette il sito dell'Adige, saranno svelati nel quotidiano in edicola domani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campiglio, drammatico incidente sugli sci: gravissima una ragazza di 25 anni

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Malessere collettivo a Folgarida: il virus potrebbe essere stato portato dagli studenti

  • Malore collettivo per altri due gruppi di studenti nell'hotel di Folgarida

  • Escono di strada ed abbattono le viti prima di schiantarsi: paura per due ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento