Studenti trentini al top, Bisesti esulta e Rossi rivendica: "Merito del Trilinguismo"

L'assessore all'Istruzione esprime orgoglio per i risultati al top in Italia ed in Europa dei test Invalsi. Ma Rossi rivendica il "suo" Trentino Trilingue

Studenti trentini ai massimi livelli in Italia in Matematica, Italiano ed Inglese. Lo dicono i test INVALSI, l'annuale raccolta dati del Ministero sulle prestazioni dei ragazzi e delle ragazze di tutte le scuole di ordine e grado. Giusto orgoglio espresso dall'assessore all'Istruzione Mirko Bisesti per i "risultati premiano il lavoro di tutti coloro che quotidianamente si impegnano nei contesti scolastici provinciali, per garantire ai nostri giovani e alle nostre comunità prospettive di crescita appropriate e qualificate".

Qualcuno maliziosamente ricorda però che l'attuale Giunta si è insediata da meno di un anno, anzi ad anno scolastico già in corso. A lanciare la frecciatina è il consigliere del Patt Ugo Rossi, ex presidente della Provincia nonchè predecessore di Bisesti. I test evidenziano in particolare un alto livello per quanto riguarda la lingua inglese. Ancor più nel dettaglio gli alunni di quinta elementare hanno raggiunto percentuali, soprattutto in lettura, che "pongono gli allievi della scuola di Trento al livello delle migliori e più avanzate esperienze europee" come sottolinea una nota della Provincia.

E' su questo punto che Rossi va all'attacco rivendicando il merito del programma Trentino Trilingue, che ha introdotto insegnanti di sola lingua straniera in ogni ordine e grado, dall'asilo fino alle scuole superiori. Un'esperienza sulla quale l'attuale Giunta vorrebbe fare marcia indietro. "Abbiamo lavorato tanto per questo e con noi lo hanno fatto tanti dirigenti, insegnanti, ragazze e ragazzi. Un po’ di orgoglio credo sia giustificato.  Ora il governo del “cambiamento” torna indietro e demolisce il trilinguismo. Sarà’ ancora così’ fra 5 anni?" chiede Rossi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento