Passaporto austriaco? No, grazie. Solo il 12% degli altoatesini farebbe domanda

La maggioranza, sia dei residenti di lingua tedesca che di quelli di lingua italiana, rifiuterebbe l'offerta

Il doppio passaporto italo-austriaco alla maggioranza degli altoatesini non interessa. A dirlo sono i risultati di un sondaggio, presentato a Vienna dalla Società Michael Gaismair, che ha chiesto ai residenti della Provincia autonoma di Bolzano cosa ne pensano della proposta, avanzata più volte dal Governo austriaco, di concedere agli altoatesini di lingua tedesca la cittadinanza austriaca.

Ebbene quasi due terzi della popolazione altoatesina (63%) sono scettici. Solo un quarto degli intervistati (25%), infatti, ritiene che si tratti di una buona idea. Il 31% respinge con convinzione la proposta.

Alto Adige: dopo le poleiche via la legge che cancella il termine

Va specificato che il totale degli intervistati comprende ovviamente residenti di lingua italiana e ladina, ma anche limitandosi agli intervistati di lingua tedesca il 36% la ritiene un'idea problematica, e solo il 22% una buona idea. Uno scarno 6% dichiara che si tratta di un'idea ottima.

Il 39% ritiene che la convivenza tra gruppi linguistici diversi sarebbe profondamente danneggiata dall'introduzione del doppio passaporto, visto in questo caso come "privilegio" di ladini e madrelingua tedeschi. In conclusione solamente il 12% degli intervistati si avvarrebbe dell'opportunità di diventare anche cittadino austriaco, mentre il 60% rifiuterebbe l'offerta. 

Anche in questo caso la differenza di gruppi linguistici è poco rilevante: il 68% degli altoatesini di madre lingua italiana (che nella proposta del Governo austriaco sono comunque esclusi) ed il 58% di madre lingua tedesca non presenterebbero domanda pet la doppia cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento