Dopo le polemiche torna la denominazione "Alto Adige", con una legge ad hoc

Dietrofront della Giunta Kompatscher dopo il "pasticcio" sulla legge europea

A Salorno sventola bandiera bianca: dopo le aspre polemiche, fomentate dai media nazionali, sulla presunta "cancellazione", il termine 'Alto Adige' ritorna. Il pesidente della Provincia autnoma di Bolzano, Arno Kompatscher, leader del partito SVP che aveva votato insieme alle minoranze di destra di lingua tedesca, per la sostituzione del termine in una delle provinciale, ha annunciato una legge ad hoc per fare dietrofront.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La legge modificherà l'articolo 1 della legge 30, ristabilendo così l'equivalenza linguistica "Alto Adige/Südtirol". Kompatscher aveva da subito provato a smorzare i toni sulla polemica spiegando che l'emendamento non modificava la denominazione, prevista dalla Costituzione. Aveva però chiesto più chiarezza per il futuro, spiegando anche che "Alto Adige è un termine geografico". Altrettanto, però, non si può dire di "Südtirol", il termine usato per indicare l'heimat altoatesina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

  • Aquila uccisa nel suo nido, muoiono anche i piccoli: chiesta un'indagine

Torna su
TrentoToday è in caricamento