Rovereto, un altro studente con la tubercolosi

Contagio superficiale, questa volta, per uno studente dell'Istituto Veronesi

Secondo caso di tubercolosi in pochi giorni a Rovereto. A darne notizia è, nuovamente, l'Azienda sanitaria provinciale, dopo il caso di pochi giorni fa che ha colpito una studentessa del liceo Rosmini. Anche questa volta la persona contagiata è uno studente delle superiori, dell'Istituto Veronesi. Secondo quando dichiara l'Apss i due casi non sono collegati.

"Si tratta di una piccola iniezione superficiale nell’avambraccio, per rilevare gli eventuali contatti con il batterio, la cui lettura avviene dopo 48 ore. In caso di positività viene richiesta la radiografia del torace con una visita pneumologica. Se negativo il protocollo prevede che il test Mantoux venga ripetuto dopo due mesi. Non sono previste, in quanto non necessarie, altre misure preventive o restrittive nell’ambiente scolastico e nella comunità" si legge nella nota. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Padre e figlio bracconieri denunciati in Val di Sole: stavano decapitando un cervo

  • Tragedia a Villazzano: anziana muore intrappolata nell'incendio

Torna su
TrentoToday è in caricamento