menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso di tubercolosi a Rovereto: la ragazza sta bene, test ai compagni di classe

Attivate le procedure di controllo previste in questi casi

Un caso di tubercolosi polmonare in Vallagarina. A segnalarlo è l'Azienda Sanitaria Provinciale che riferisce di una minorenne contagiata nei giorni scorsi. "Al momento la persona è in buone condizioni di salute ed ha iniziato la terapia specifica in ospedale" assicura una nota dell'Apss.

Comprensibilmente, il caso ha generato una certa apprensione, a partire dai compagni di classe e dai loro familiari. Secondo le procedure di controllo attivate in questi casi tutte le persone che sono venute in contatto con il paziente saranno contattate e sottoposte ad accertamenti. 

"Il caso di tubercolosi - si legge nella nota - è stato notificato durante il periodo natalizio di chiusura delle scuole in una ragazza che frequenta il Liceo Rosmini di Rovereto. Il Servizio territoriale di Igiene pubblica di Rovereto ha effettuato tutti gli accertamenti previsti dal protocollo per i familiari, che per ora sono risultati tutti negativi. Con l’apertura della scuola sono iniziati i controlli preventivi nei contatti stretti, compagni di classe e insegnati. Gli accertamenti preventivi consistono nell’esecuzione del test Mantoux, una piccola iniezione superficiale nell’avambraccio, che ha lo scopo di rilevare eventuali contatti con il batterio. La lettura del test viene fatta dopo 48 ore e in caso di positività viene richiesta la radiografia del torace con una visita pneumologica. Non sono previste, in quanto non necessarie, altre misure preventive o restrittive nell’ambiente scolastico e nella comunità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiusa per pericolo valanghe l'area del Mugon sul Monte Bondone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento