Tragedia a Canzolino: finiscono nel lago con l'auto, morti marito e moglie

Ci sarebbe un tragico errore alla base del dramma avvenuto nelle acque di Canzolino, vittime due anziani di Pergine ed il loro cane

L'elisoccorso cala nel lago i sommozzatori

E' una tragedia che scuote tutta la comunità della Valsugana quella avvenuta al lago di Canzolino, dove una coppia di anziani è finita nel lago con l'auto. I due, Pio e Nora Zampedri rispettivamente di 83 e 77 anni, sono morti affogati, intrappolati nell'auto a cinque metri di profondità. I corpi sono stati trovati dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco permanenti di Trento, dopo una corsa contro il tempo rivelatasi purtroppo inutile. Insieme ai due anziani è stato trovato senza vita anche il loro cane.

Il testimone: "Erano come paralizzati nell'auto"

Inutili, purtroppo, anche i tentativi di salvataggio da parte dei presenti: due ragazzi si sarebbero tuffati nel lago dopo aver visto l'auto cadere nel piccolo specchio d'acqua, e qualcuno avrebbe anche preso una barchetta a remi ormeggiata sulla riva per raggiungere il punto in cui l'auto si era inabissata. Ma ormai era troppo tardi.

Finiti nel lago per una manovra sbagliata

La causa della tragedia è stata, secondo le prime ricostruzioni, una manovra sbagliata nell'uscita dal parcheggio del lago, in un punto in cui il guard rail che corre lungo la riva si interrompe. L'uomo alla guida avrebbe inserito per errore la prima marcia, anzichè la retromarcia, partendo quindi bruscamente verso il lago anzichè verso la strada.

In pochi minuti il dramma si è consumato sotto gli occhi dei presenti. Subito la notizia è arrivata all'Hotel Aurora, sulla riva del lago, e sono stati chiamati i soccorsi. Sul posto sono arrivate ambulanze del 118, mezzi dei Vigili del Fuoco volontari di Pergine e gli agenti della Polizia Locale della Valsugana. E' stato allertato anche l'elisoccorso con la speranza di una possibile rianimazione dei due.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le speranze di trovare vivi gli occupanti dell'auto si sono spente poco dopo: i i sommozzatori hanno trovato i corpi, intrappolati nell'abitacolo. Si è cercato in seguito di ricostruire l'identità dei due: i sub hanno cercato nell'auto zaini o valigie, per capire se si trattasse di turisti, o residenti. Nel giro di poche ore si è capito che i due anziani erano di Pergine. La cittadina è in lutto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, nuovi casi dimezzati: oggi 45. Morto anche un 28enne che era stato dimesso

Torna su
TrentoToday è in caricamento