Strage sulla A21, morti 4 musicisti di ritorno dalla Val di Sole

Un tir ha invaso la corsia opposta tra Brescia Sud e Manerbio. Sul pulmino della Tony Mac Music Show viaggiavano 9 persone che rientravano da un concerto a Marilleva. Il conducente del tir è rimasto ferito ed è stato trasportato in ospedale, ma non è in pericolo di vita

Erano di ritorno da una tournè in Trentino, i "Tony Mac Music Show" band swing-rock'n'roll originaria della provincia di Cuneo. Il pulmino su cui viaggiava il gruppo, di ritorno dall'ultima tappa al Rifugio agli Orti di Marilleva dopo un weekend di concerti nei rifugi della Val di Sole, è stato investito da un autotreno che proveniva in direzione opposta e, dopo aver sfondato il  guard rail, si è ritrovato sull'altra carreggiata, per ragioni ancora da accertare.

E' probabile che il tir abbia saltato la carreggiata, forse per un colpo di sonno, e si sia così ritrovato in contromano. Inevitabile e purtroppo fatale lo schianto con il pulmino della band. La polizia stradale di Brescia che sta indagando sulle cause dell'incidente esclude che l'autista potesse trovarsi sotto effetto di alcol o stupefacenti dato che è risultato negativo ai test somministrati, come di rito, durante gli accertamenti.

L'incidente è avvenuto ieri sera verso le 23:30 sulla A21 tra Brescia Sud e Manerbio. Il tragico bilancio è di quattro morti e cinque feriti. Il furgone trasportava in tutto nove persone. Il conducente del tir è rimasto ferito ed è stato trasportato in ospedale, ma non è in pericolo di vita. AGGIORNAMENTO: sono stati resi noti i nomi delle vittime, clicca qui...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

Torna su
TrentoToday è in caricamento