Anche il Comune cade nella trappola della "mail pacco"

Dopo l'allarme lanciato dalla polizia postale di Trento la "mail pacco" è arrivata anche negli uffici comunali: questa mattina il servizio di posta elettronica dei dipendenti di alcuni uffici del Comune di Trento è stato sospeso per paura di "contagio" del virus che può criptare i contenuti del computer e renderli quindi inutilizzabili. Si tratta del virus CryptoLocker: la mail pervenuta ad alcuni account di impiegati comunali è, com'è noto, una finta comunicazione da parte del corriere espresso SDA che invita a cliccare un certo link per poter ritirare un pacco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

Torna su
TrentoToday è in caricamento