Ciclista inseguita dal lupo, la Provincia: "Da confermare, e comunque i lupi non sono 300"

Una svista sul quotidiano l'Adige ha trasformato i lupi trentini da 30 a 300, la Provincia ha diffuso una nota con alcune precisazioni

Il lupo in Lessinia, tra le province di Trento e Verona

Una svista, uno zero in più che ha trasformato il Trentino in una terra invasa dai lupi. Non tarda ad arrivare la precisazione del Servizio Foreste e Fauna della Provincia autonoma di Trento all'ultimo articolo in tema pubblicato dal quotidiano l'Adige: chiaramente i lupi in Trentino non sono 300, come riportato nell'articolo, ma circa 30, secondo i dati dell'ultimo Rapporto Grandi Carnivori, ripreso anche da noi.

Dove sono i lupi: ecco la mappa

Curioso notare come nell'articolo la cifra sia riportata in lettere, e non in numeri. Una svista mica da ridere: con 6 branchi, dei quali almeno tre condivisi con Veneto ed Alto Adige quindi non solo trentini, per un totale di circa 30 lupi, le cronache locali mostrano il grande carnivoro in prima pagina ad ogni avvistamento. Figuriamoci cosa accadrebbe se i lupi fossero realmente 300.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lupi e orsi in Trentino: tutti i dati

Un'altra precisazione, forse più importante, riguara poi il contenuto dell'articolo. Ul quotidiano ha raccolto la testimonianza di una donna di Torcegno, in Valsugana, che ha detto di essere stata inseguita da un lupo, mentre era in sella alla sua bici nei boschi. "Va precisato - si legge nella nota - che non vi sono certezze circa il fatto che sia stato effettivamente un lupo ad inseguire il ciclista; l'ipotesi non può essere esclusa ma, appunto, non vi sono certezze e si sta cercando di capire meglio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

Torna su
TrentoToday è in caricamento