rotate-mobile
TrentoToday Centro storico

Vinifera 2022: i vini dell’arco alpino si abbinano ad arte, cultura e solidarietà

La manifestazione, in modalità ecoevento, vedrà la partecipazione di 130 espositori da tutto l’arco alpino italiano ed estero e di alcuni ospiti speciali. Sabato 26 e domenica 27 marzo a TrentoExpo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Vinifera - Mostra Mercato dei vini artigianali dell’arco alpino ritorna come di consueto il primo weekend di Primavera, negli spazi di TrentoFiere. Sabato 26 e domenica 27 marzo oltre ai banchi d’assaggio con la possibilità di acquistare direttamente dagli oltre 130 produttori provenienti da tutte le regioni cisalpine e da Francia, Austria, Svizzera e Slovenia, si svolgeranno le masterclass di Vinifera. Saranno quattro importanti incontri di approfondimento dedicati ai produttori dell’associazione francese Vignerons de Nature, al mondo del miele delle erbe e del pane con la partecipazione di Mieli Thun, Primitivizia e Panificio Moderno e alla presentazione ufficiale del numero 0 della rivista Verticale, il nuovo magazine dedicato alle verticali del vino, in compagnia degli ideatori Matteo Gallello e Nelson Pari che si concluderà con un’imperdibile verticale di sei annate del Lagrein Laurenc di Martin Gojer - Pranzegg.

Le masterclass si svolgeranno tutte nelle sale del Muse - Museo di scienze naturali di Trento, a pochi passi dalla fiera. Fino al 1 aprile, chi si presenterà con il biglietto di ingresso a Vinifera, godrà di una tariffa ridotta di 9 euro per visitare il museo. La due giorni sarà animata dalla live radio di BaBa - Associazione Culturale Feat. “Mamma Guarda Senza Solfiti!” e dalla presenza di tre illustratrici che trasformeranno in immagini le emozioni dei visitatori: Febo - Federica Bordoni, Anna Formilan e Giorgia Pallaoro. Durante la manifestazione sarà possibile acquistare taschine porta bicchiere e shopper prodotte artigianalmente dalla Sartoria de L’Ucia e serigrafate da Gruppo78, oppure portare una propria maglietta e farsi riprodurre live il logo dell’evento con un piccolo contributo presso lo stand di Frammenti Serigrafia.

Da segnalare infine un’importante iniziativa: la raccolta fondi Whu! We Wanna Help Ukrainians! nata per aiutare i profughi della guerra ucraina e la popolazione civile in difficoltà. Tutto il ricavato del merchandising Vinifera venduto in fiera verrà devoluto in beneficenza all’Associazione Culturale degli Ucraini in Trentino - Rasom Aps, unitamente alle donazioni raccolte durante gli eventi del Forum che si sono svolti per tutto il mese di marzo e alle donazioni spontanee che verranno raccolte durante la Mostra Mercato. Vinifera è realizzata grazie al sostegno e al contributo di Bertolin Imballaggi, Cartopack, Smart Analysis-DnaPhone, Unionvetro, Tava e La Compagnia del Relax e alla nuova partnership con Confesercenti, con il patrocinio di Provincia Autonoma di Trento, Comune di Trento e Cassa Rurale della Vallagarina. Tutte le info, il programma completo e l’elenco dei produttori italiani ed esteri presenti alla Mostra Mercato su www.viniferaforum.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vinifera 2022: i vini dell’arco alpino si abbinano ad arte, cultura e solidarietà

TrentoToday è in caricamento