rotate-mobile

L'esplosione, poi le fiamme: fulmine cade a pochi metri dal rifugio (video)

La telecamera di sicurezza del Rifugio Chierego ha ripreso la scarica, che ha colpito il filo spinato e ha provocato quasi due ore di blackout

Tanta paura, qualche disservizio, ma per fortuna nessun ferito. Si è abbattuto anche sul Monte Baldo il violento temporale di domenica scorsa, 2 giugno. Un fenomeno che ha provocato lievi danni ai rifugi, ma che ha causato tanto spavento per un fulmine caduto a pochi metri dal Rifugio Fiori del Baldo. La scarica ha colpito del filo spinato dando il via ad un blackout di quasi due ore.

Ad immortalare il fulmine è stata la telecamera di sicurezza del Rifugio Chierego, al cui interno molti visitatori saliti in montagna avevano trovato riparo dal maltempo. Visitatori che, forse, hanno voluto sfidare il maltempo o che – più semplicemente – non avevano consultato le previsioni meteorologiche locali. 

Anche per questo, il gestore del Rifugio Chierego, Alberto Bullio, ha voluto lanciare via Facebook un appello: "È essenziale consultare sempre i bollettini meteorologici specifici della zona e assicurarsi di essere ben equipaggiati. Affidarsi solo alle previsioni meteo nazionali non è sufficiente quando si va in montagna. Il Rifugio Chierego è sempre a disposizione di tutti, offrendo un luogo sicuro dove rifugiarsi. Tuttavia, è fondamentale investire nella promozione e divulgazione di indicazioni di sicurezza preventiva per vivere la montagna in sicurezza. Conoscere i rischi e prepararsi adeguatamente può fare la differenza tra una giornata piacevole e una situazione pericolosa".

Fonte: Veronasera
Si parla di

Video popolari

TrentoToday è in caricamento