Orsi: "Se non ci sono i trasferimenti, ci saranno gli abbattimenti"

Il presidente della Provincia Maurizio Fugatti interviene sulla gestione dei plantigradi in Trentino

"Stiamo procedendo su due percorsi, uno stabilito al Ministero sul tema dei trasferimenti, con il lavoro diplomatico del governo per il trasferimento dei soggetti in eccesso. Non sarà facile, nonostante le strumentalizzazioni del fronte animalista su questo tema. Il governo, con i ministeri dell’Ambiente e degli Esteri sta facendo un grande lavoro diplomatico".

 A dirlo è il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, in un video diffuso sui suoi social nell’ambito della presentazione della Commissione tecnica consultiva che definirà i contenuti di un Piano di gestione autonomo dell’orso in Trentino. Commissione composta dal dirigente del Servizio foreste della Provincia, Giovanni Giovannini che in questa funzione verrà affiancato dal sostituto dirigente del Servizio faunistico, Sergio Tonolli, dal professore ordinario di zoologia del Dipartimento di biologia e biotecnologie all'Università La Sapienza di Roma, Luigi Boitani, e l'esperto di grandi carnivori e membro della Large carnivore initiative for Europe (Lcie), lo sloveno Rok Cerne.

Animalisti all'attacco dopo i ritrovamenti di orsi morti

Il gruppo tecnico è composto anche da un esperto scientifico in materia di grandi carnivori indicato dal Ministero per l’Ambiente e la sicurezza energetica: Marco Visconti, commissario di Roma Natura, l'ente regionale per la gestione delle aree naturali protette nella Capitale.

Niente trasferimenti? Allora abbattimenti

Nel suo intervento Fugatti ha anche messo in chiaro un punto: “Dobbiamo lavorare per il piano di gestione trentino dei grandi carnivori; in questo caso parliamo di orsi. L’obiettivo è quello di avere un numero equilibrato sul territorio. Se non ci saranno i trasferimenti il piano dovrà, giocoforza, prevedere gli abbattimenti. Non ci sono soluzioni alternative”. Fugatti ha poi spiegato che l’obiettivo è adottare lo stesso approccio per i lupi se dovesse mancare un piano nazionale di gestione.

Video popolari

TrentoToday è in caricamento