Elezioni provinciali, Salvini gira il Trentino e lancia Fugatti: "Sinistra rassegnata"

Il leader della Lega e ministro delle Infrastrutture ha fatto il giro del Trentino per lanciare Maurizio Fugatti, presidente della Provincia e candidato del centrodestra alle elezioni del prossimo 22 ottobre

"L'autonomia del Trentino va difesa, anche nella gestione della montagna, dei laghi, dei boschi e dei grandi carnivori la scelta ovviamente non deve essere di Roma, ma di Trento, di Bolzano e del territorio". Per quanto riguarda il voto, secondo Salvini, "la sinistra si è già rassegnata. Il nostro obiettivo è quello di confermare il risultato del vicino e autonomo Friuli Venezia Giulia, dove il centrodestra ha stravinto e la Lega è il primo partito". Lo ha detto Matteo Salvini, leader della Lega e ministro delle Infrastrutture, che domenica ha fatto il giro del Trentino per lanciare Maurizio Fugatti, presidente della Provincia e candidato del centrodestra alle elezioni del prossimo 22 ottobre. 

Salvini alle ore 13:00 era a Cognola per la premiazione dell’evento “Stella Alpina 2023” all’Hotel Villa Madruzzo in Via Ponte Alto 26. Mentre nel pomeriggio Salvini ha incontrato i militanti, sostenitori e simpatizzanti a Riva del Garda. In conclusione il vicepremier e ministro si spostato alle 16:15 a Molina di Ledro sempre per un incontro politico al locale La Siesta del Campeggio al Sole. Quella di domenica è solo la prima di molte giornate che il leader della Lega spenderà nella Provincia Autonoma di Trento in vista delle prossime elezioni.

Si parla di

Video popolari

TrentoToday è in caricamento