Lunedì, 18 Ottobre 2021
TrentoToday

Una comunità accogliente: parte il corso gratuito sul territorio dell’Ecomuseo Argentario

Parte ad ottobre sul territorio dell’Ecomuseo Argentario, e in particolare nella circoscrizione di Meano, un corso gratuito per accompagnare la comunità a riflettere e formarsi in previsione della riflessione generale che sta avvenendo sul percorso della Via Claudia Augusta.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

La Pro Loco cà Comuna del meanese, infatti, nell'ambito delle attività del progetto “Inclusività sulla Via Claudia Augusta”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Provincia autonoma di Trento, insieme a molte attività di valorizzazione del percorso, ha deciso di investire su una riflessione più generale sul tema dell’accoglienza nel suo territorio. A ottobre partirà quindi un corso gratuito dal titolo “Comunità accogliente: Nuovi turisti e nuove modalità di accoglienza. Come funziona il turismo in appartamento?” destinato ai commercianti della zona, ai proprietari di case attualmente vuote o sottoutilizzate sul territorio, ma anche a tutta la comunità.

Come ci spiega la referente del progetto per la Pro Loco cà Comuna del meanese Giusi Depaoli “per noi è un progetto molto importante che tocca diversi aspetti del territorio e che punta a valorizzarlo, anche facendolo conoscere a viaggiatori che hanno fatto della filosofia del ‘viaggiare lento’ un diverso modo di viaggiare: ma la comunità deve essere pronta ad accoglierli”. Il corso, diviso in due blocchi per 5 incontri serali in presenza e in streaming, uno più generalista e uno maggiormente centrato proprio sul turismo in appartamento, affronterà numerosi temi: dalla vision turistica del territorio raccontata proprio dall’Ecomuseo Argentario, partner del progetto, passando per comunicazione online e offline, il piano strategici di sviluppo, la burocrazia e l’amministrazione dell’affitto turistico, fotografie e homestaging. Gli organizzatori del percorso è il team di Community Building Solutions, che ormai da anni sul territorio trentino si occupa anche attraverso il progetto Ospitar di queste tematiche e cha ha ben volentieri accettato la sfida di iniziare un percorso su questo territorio. Obiettivo del progetto è infatti quello di cominciare a ragionare con la comunità di abitanti quanto questo territorio possa diventare realmente accogliente per chi deciderà di intraprendere il cammino della via Claudia Augusta. Una accoglienza che passa dal far aprire le imposte di appartamenti chiusi o poco sfruttati, ma anche di immaginare servizi diversi a chi deciderà di sostare sul nostro territorio. Ma quali sono quindi gli elementi che rendono una comunità accogliente? “Sono elementi anche molto semplici, ma che per le nuove tipologie di turisti fanno la differenza: la possibilità di reperire informazioni raccontate direttamente dalla voce degli stessi abitanti, poter trovare servizi e enogastronomia locale in modo facile magari al bar o nel panificio del paese, poter soggiornare in strutture dove sistemare in sicurezza le bici, soggiornando anche con piccoli confort...” come ci spiega Tania Giovannini, responsabile del percorso formativo per CBS. Il corso è aperto a tutti, ma l’iscrizione è obbligatoria e scadrà il 30 settembre. Per partecipare è sufficiente iscriversi scrivendo a proloco.ca.comuna@gmail.com o chiamando il 3203281114 o ancora compilando un breve form online: 3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una comunità accogliente: parte il corso gratuito sul territorio dell’Ecomuseo Argentario

TrentoToday è in caricamento