Trento art festival

40 progetti espositivi provenienti da tutta Italia e dalla Grecia paese ospite d'onore per questa edizione.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Cinque giorni all'insegna dell'arte contemporanea, con oltre 500 opere online in una mostra su 20.000 mq virtuali. Trento art festival si propone come un progetto indipendente, aperto e inclusivo. L'appuntamento per la prima edizione del 2021 è completamente digitale, si svolgerà esclusivamente su internet. 40 progetti espositivi provenienti da tutta Italia e dalla Grecia paese ospite d'onore per questa edizione.

Un progetto semplice, innovativo per il panorama italiano. Il Festival è composto da tre sezioni: Main Section, Trento Art Prize, Open Section con le mostre personali. Organizzato in collaborazione con Arte Maggiore, diretto per la prima edizione da Mauro Defrancesco. Trento è al centro di una cerniera culturale tra il nord e il sud Europa; si propone con energia come un melting pot di culture e progetti culturali di alto livello, con una forte connotazione green.

L'evento gode del patrocinio della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol, della Provincia Autonoma di Trento del Comune di Trento e del CAI Club Alpino Italiano. Per questa prima edizione la partnership con il progetto italiano Kooness tra i più importanti marketplace nel mondo dell'arte e Kunstmatrix, una piattaforma innovativa che consente di esporre in 3D le opere d'arte; fornisce un'ulteriore vetrina di visibilità internazionale per i progetti curatoriali e gli artisti indipendenti.

Fino al 28 febbraio 2021, collezionisti, professionisti, ma anche curiosi e appassionati d'arte contemporanea collegandosi al sito internet del Festival https://trentoartfestival.it/ (senza alcun obbligo di registrazione) potranno immergersi virtualmente tra le opere dei singoli artisti e delle gallerie,navigando in 3D in sale virtuali di 400 mq.

Torna su
TrentoToday è in caricamento